Ehi, passami a prendere

Raccontami una storia anche stasera.
Passami a prendere come ogni sera sotto il portone delle mie mille case, delle mie mille case che mi hanno ospitato.
Fammi uno squillo breve che io scendo da te.
Apri la portiera e guardami sempre negli occhi appena arrivo, come fai sempre, fammi entrare a casa. Quella mia.
Trasciniamo nella seconda carrozza la nostra carrozza che tiene dentro i nostri cuori.
Trascinami dove siamo stati tempo fa. Ripercorriamo come sempre le stesse strade, gli stessi nomi di vie romane.
Ripercorriamo i nostri ricordi con le stesse parole che ogni giorno assembliamo per comunicare. Montiamo un puzzle.
Diciamoci sempre le stesse cose. Fammi tua con un bacio sussurrato nelle mie orecchie. Diamoci quel bacio morbido che scioglie ogni rabbia che ci portiamo dentro.
Dimmi che mi ami e poi distruggiamo l’amore che siamo abituati a ricevere per crearne uno nostro.
Fammi tirare un sospiro di sollievo potendo dire le verità che non ti ho mai detto, quando non mi vedi. Osservami senza aver paura mentre le dico, senza mostrarmi un cedimento. Permettimi di pronunciare parole di razionalità illuminata, parole che fanno saltare la mia testa in aria e fanno esplodere il cuore in mille pezzi su questo schermo… io che muoio dentro… te che mi sorridi… io che temo… allungami la mano, afferrami mentre sto cadendo nel mio buco di sogni sadici e amore regalato in cubetti di ghiaccio dentro un bicchiere ormai vuoto del solito vino rosso di mio padre.
Prenditi ciò che ho regalato a persone non degne, a fratelli pieni di morali. Prenditi il mio segreto, quello che porta alla soluzione dell’intera nostra sopravvivenza. Prenditi tutto e fallo con amore in modo che io non mi svuoti… piano piano. Dammi la fedeltà di uno specchio.
Ora e sempre. Qui, attenta e subito.
Intanto per ora, portami a san Lorenzo, fra le solite facce, e raccontami una storia.

I contenuti presenti sul blog “Frammenti di una cosa sconosciuta” sono di proprietà di “Mother.Woman.Artist”.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2007 – 2021 “Fremmenti di una cosa sconosciuta”. Tutti i diritti riservati.

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google

Vous commentez à l’aide de votre compte Google. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

%d blogueurs aiment cette page :